Portonaccio, Ghera: Segnaletica non era ben visibile, nota polizia locale smaschera grillini e conferma giustezza nostre denunce

“In merito alla vicenda della preferenziale di Portonaccio, dopo le denunce di Fratelli d’Italia sulla corsia non debitamente segnalata, arriva anche la ciliegina sulla torta a confermare la manifesta incapacità dei grillini. Il vicecomandante della Polizia Locale, in una nota del 21 luglio scorso indirizzata anche all’assessore alla Mobilità Meleo, sottolinea che ‘nonostante gli adeguamenti eseguiti  la segnaletica presente risulta ancora insufficiente’. E sempre nella stessa lettera si evidenzia come sia ‘necessario procedere alla realizzazione di idonea segnaletica verticale e orizzontale’. Il documento smaschera i 5 Stelle, che in questi mesi sulla questione Portonaccio si sono incartati da soli, tant’è che di fronte alla richiesta di moratoria delle multe da parte di Fdi sono riusciti a votare in Aula la nostra mozione e poi fare addirittura retromarcia. Nel frattempo le sanzioni che hanno raggiunto migliaia di romani, da maggio a fine giugno, hanno superato quota 230 mila per un totale di circa 18 milioni di euro che finiranno nelle casse del Campidoglio. La nota della Polizia Locale conferma la giustezza delle nostre denunce e, in un certo senso, legittima e rafforza il dubbio dei cittadini secondo cui la corsia preferenziale più cara del mondo è stata una ‘drittata’ dei grillini per fare casse sulla pelle dei romani”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.