“Un’altra piaga della mobilità capitolina è rappresentata dall’assenza dei parcheggi rosa poiché non previsti dal codice della strada, ed ogni tentativo di istituirli ufficialmente nella città riservando degli stalli si è arenato. Come Fratelli d’Italia, insieme alla civica ‘Con Giorgia’, abbiamo presentato oggi una mozione in tal senso. Se non possiamo riservare gli stalli in assenza di intervento legislativo allora intanto riserviamo i permessi Ztl come peraltro alcuni comuni italiani già fanno. Ad oggi una neo mamma che lavora in centro storico non ha diritto ad acquistare il permesso Ztl né tanto meno sono possibili ingressi giornalieri. La nostra proposta prevede invece di attivare queste due tipologie per le mamme in stato di gravidanza ed i nuclei familiari con figli da 0 a 2 anni. Rispetto e sensibilità, queste le ragioni per riservare i permessi rosa. Per essere vicini alle esigenze della utenza debole, come lo sono le mamme che, dalla gravidanza ai primi anni di vita del bambino, hanno il diritto alla eliminazione di ostacoli e pericoli oggi rappresentati dal problema parcheggio e mobilità nel caos romano. Una proposta a favore delle famiglie colpite dalle difficoltà che spesso restano sulle spalle delle sole mamme di Roma”. Così in una nota congiunta gli esponenti di Fdi-An, Andrea De Priamo vicepresidente Assemblea capitolina e Simona Baldassarre, delegata alle Pari Opportunità del coordinamento romano di Fdi.

Leave a Comment

Facebook

Twitter