“Residenti giustamente inferociti per quanto accaduto ieri a Via Venafro a Roma davanti al presidio umanitario della Caritas per protestare contro gli ospiti della struttura tra l’altro minorenni ed invocarne la chiusura. Esprimiamo solidarietà alle famiglie delle due ragazze di 12 e 13 anni, molestate da due albanesi che al loro passaggio si sono abbassati i pantaloni per mostrarne le parti intime. Le periferie romane non sono semplici ‘contenitori’ umani. La convivenza coatta con gli immigrati dimostra ancora una volta che l’accoglienza indiscriminata e’una bomba sociale che prima o poi potrebbe non fermarsi alle semplice proteste dei genitori, ma esplodere e in maniera grave, come episodi analoghi ci hanno insegnato. La Raggi prenda atto della rabbia dei cittadini e si adoperi per la chiusura dei centri di accoglienza”. Così in una nota Cinzia Pellegrino , Responsabile Nazionale Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Italia.

Leave a Comment

Facebook

Twitter