La bocciatura degli emendamenti ed ordini del giorno presentati da Fratelli d’Italia, in cui si chiedeva di inserire anche via Margutta nell’elenco delle vie e delle piazze tutelate è l’ulteriore riprova dell’incapacità grillina a gestire le cose più semplici della città, figuriamoci quindi le situazioni complicate. Tale strada storica, pertanto – con le sue gallerie d’arte, i laboratori artigianali ed i negozi di alta moda – rischia paradossalmente di subire l’apertura indiscriminata di fast-food ed altri locali non di pregio in quanto attualmente non è inserita nelle strade storiche tutelate. Inoltre, è opportuno rammentare che via Margutta ospita da oltre sessant’anni l’associazione ‘Cento Pittori via Margutta’, nata per vivacizzare una delle strade più caratteristiche di Roma e diventata nel tempo un consueto appuntamento pittorico per appassionati d’arte al punto che è patrocinata da Roma Capitale e dalla Regione Lazio”. È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi-An, Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Andrea De Priamo vicepresidente dell’Assemblea Capitolina, Maurizio Politi e Francesco Figliomeni consiglieri capitolini, Rachele Mussolini Lista Civica ‘Con Giorgia’.

Lascia un Commento

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Facebook

Twitter