“Che la Capitale fosse terra di nessuno è sotto gli occhi di tutti i romani, il territorio è abbandonato tra degrado e quartieri insicuri così come il centro storico è completamente lasciato nell’incuria e non vigilato. Quanto accaduto in via XX Settembre dove una giovane ventenne è stata trascinata dietro i cassonetti dell’immondizia, palpeggiata e molestata da due indiani è la conferma che la sicurezza in città è ormai una chimera, e tutto questo accade in pieno giorno e certamente non in una zona della periferia romana ma a due passi dal Quirinale. A tutto questo si aggiunge l’occupazione abusiva di via del Curtatone – situazione denunciata più volte proprio da Fdi – edificio che ospita immigrati e clandestini non censiti, determinando così un problema di sicurezza sociale per i residenti e che le istituzioni continuano comunque a sottovalutare. Emerge chiaramente il lassismo della sinistra che guida il I Municipio e dei 5 Stelle che governano la Capitale, due facce della stessa medaglia che stanno portando la città allo sbando, senza costanti presidi di controllo del territorio, senza decoro e senza sicurezza”. È quanto dichiarano in una nota gli esponenti di Fdi-An nel I Municipio, Stefano Tozzi capogruppo, i consiglieri municipali Gianluca Caramanna e Lorenzo Santonocito.

Lascia un Commento

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Facebook

Twitter